Alla vigilia di Andria-Latina Fusiello torna a parlare: “mi assumo in pieno le mie responsabilità”

Dire che la sconfitta interna di Domenica scorsa contro il Lanciano abbia steso un velo di disperazione ed impotenza sulla tifoseria andriese è dir poco. Mi spiace ammetterlo, e spero di sbagliarmi, ma cominciano a scorrere i titoli di coda di una tra le stagioni più anonime e negative della storia dell’Andria.

Il futuro sembra già scritto: 5 punti di ritardo sulla sestultima con sole 8 giornate da giocare, e con le nostre dirette avversarie che continuano a far punti, sembrano un’enormità. Non ci resta che sperare nell’evitare l’ultimo posto (che dista solo 2 punti) che significherebbe retrocessione diretta.

Alla vigilia di Andria-Latina la voglia di parlare di calcio è davvero poca. Il tema principale che sta animando il dibattito in seno ai vari tifosi dell’AS Andria, riguarda la scelta se assistere alla gara contro il Latina, o disertare lo stadio in segno di protesta. La mia posizione è abbastanza scontata: seguo l’Andria da una vita e non sarà questa crisi a farmi allontanare. “Disertare” non la trovo una soluzione, ma rispetto sicuramente il pensiero di chi vuole attuare quasta forma pacifica di protesta. La distanza non mi permette di essere al Degli Ulivi, ma di sicuro sarò davanti alla TV o ad un Pc per sostenere l’Andria, perchè non è finita finchè non è finita (It ain’t over ’til it’s over).

Un piccolo dettaglio positivo registratosi alla vigilia di questa Andria-Latina, partita che potrebbe veramente rappresentare l’ultima spiaggia per la nostra squadra, perchè giocata contro una nostra diretta avversaria nella lotta salvezza e che giunge ad Andria sulle ali dell’entusiasmo dopo il vittorioso Derby casalingo contro il Frosinone, è che il fatto che il Pres. Fusiello è tornato a parlare (sopra il link all’intervista trasmessa da TeleSveva e postata su YouTube).

Lo ha fatto con una “bucolica” conferenza stampa sul prato del Degli Ulivi, in cui la parte più interessante del suo discorso, oltre al solito discorso che resterà alla guida dell’AS Andria finchè qualcun’altro di affidabile non si farà avanti, è il passaggio in cui ammette:

Dal punto di vista sportivo credo che quest’anno siamo stati ricommessi degli errori che potevano essere sicuramente evitati  di cui io mi assumo in pieno le mie responsabilità

Che  dire, meglio tardi che mai per accorgersene ed ammetterlo, ma intanto gli errori sono stati commessi e il tempo stringe per porvi riparo!

.

Cosa ne pensi? Esprimi il tuo parere commentando il post.

.

Potresti anche essere interessato a:

andriaviva.it | Atletico Vieste – Fidelis Andria 1-1: occasione persa per gli azzurri

andrialive.it | Divieto di trasferta per i tifosi della Fidelis in quel di Vieste

Fidelis Andria 3-1 Castellaneta | il video

andrialive.it | La Fidelis vince e il Gallipoli pareggia. Adesso la vetta è lontana solo 1 punto

Fidelis Andria 4-2 Casarano | il video