In&Out: In attacco arriva Russo in prestito dal Taranto

 

Era nell’aria da almeno un mese e l’ufficialità è arrivata quest’oggi (posto il link a TuttoLegaPro.com che per primo ha dato la notizia, quella pubblicata sul sito ufficiale del club è davvero troppo scarna per essere linkata): Nicola Russo, attaccante classe ’91, e quindi Under, arriva ad Andria in prestito fino a Giugno dal Taranto.

Nessuna sorpresa dell’ultimo momento quindi, a conferma dei buoni rapporti tra le dirigenze andriese e quella tarantina, testimoniata più volte dai numerosi scambi tecnici degli ultimi anni.

Poco spazio per Russo quest’anno con Mr Dionigi. Solo 5 presenze, di cui solo 2 da titolare, e un solo gol segnato. Lo scorso anno invece l’attaccante originario di Taranto, ha collezionato 18 presenze, subentrando 12 volte, e mettendo a segno due gol, di cui uno pesantissimo proprio contro l’Andria, quello del 3 a 2 finale, siglato all’89° che ha dato la vittoria agli jonici, dopo che Nulicek aveva pareggiato i conti al 75°.

Di seguito alcune statistiche  di Russo relative alla stagione in corso tratte da TransferMarkt.it:

Ovvio quindi che Russo, che ha rifiutato Latina e Como, arriva ad Andria con l’intenzione di giocare con maggior continuità, avendo ricevuto, si presume, rassicurazioni tecniche in merito.

Ma è Russo quello che ci serve? Direi di sì, almeno relativamente alla questione Under. Sicuramente da maggior libertà d’azione a Mr Di Meo, il quale non avrà più gli Under contati e quindi non si troverà più di fronte a scelte obbligate. Inoltre Russo e Meccariello sono due Under di grande qualità, due che fanno parte in maniera stabile della selezione Under 21 di LegaPro per intenderci, quindi una coppia affidabile, forse una delle migliori dell’intera I Divisione.

Ovvio che quest’arrivo, così come quello della settimana scorsa di Menegon tra i pali, non può da solo risollevare le sorti dell’Andria. Situazione che a mio parere non è solo una pura questione di interpreti, ma soprattutto riguarda il modulo tattico. Il 4-2-3-1 mi sembra assolutamente troppo spregiudicato per una formazione come la nostra. Troppo rischioso se non hai giocatori di assoluta qualità… e non mi sembra questo il nostro caso. Giochiamo in C1 e siamo stabilmente in bassa classifica, maggior prudenza tattica non guasterebbe.

Quello che veramente manca all’Andria? Almeno un altro centrocampista di qualità e quantità. Purtroppo Caremi non l’abbiamo mai visto all’opera, ma dopo la sua rescissione è doveroso porre rimedio. Perché un tassello su cui in estate si era puntato non è stato rimpiazzato, così come Cipriani?

Cioè dov’è l’errore? Averli presi anche se non erano necessari e quindi è questa la ragione per cui sono stati rescissi i loro contratti, oppure l’errore è non averli rimpiazzati, lasciano un evidente vuoto tecnico. Comunque la si guardi qualcosa non quadra.

Ci sono ancora 3 settimane per porvi rimedio. Errare è umano, perseverare…

 

Clicca qui per accedere all’archivio relativo a tutti i post sul calciomercato

 

Potresti anche essere interessato a:

Andria 1 Spezia 2: La difesa vince le partite… e noi non sappiamo difenderci

Andria v Spezia: Leoni contro aquile… chi avrà più fame?

Ho voglia di un organigramma… serio!

Portogruaro 1 Andria 1: Un punto è meglio di zero… ma che spreco

Andria 1 Pergocrema 2

Andria v Pergocrema: Sudare e onorare la maglia

Andria 3 Paganese 2: Avanti in Coppa

Siracusa 2 Andria 0: Giudizio rinviato