La Serie D verso lo stop dei campionati dopo l’ultimo DPCM

afb_logo_lnd_seried

La Serie D verso lo stop dei campionati dopo l’ultimo DPCM annunciato ieri sera dal Premier Conte e che entrerà in vigore da venerdi 6 novembre e scadrà il 3 dicembre.

In attesa del parere sull’ultimo DPCM, due sono le ipotesi per la prosecuzione del campionato. Le perplessità riguardano lo spostamento tra le regioni.

Ecco le dichiarazioni di Luigi Barbiero, coordinatore del Dipartimento Interregionale della Lega Nazionale Dilettanti:

“Abbiamo chiesto un parere sull’interpretazione dell’ultimo DPCM per quanto riguarda lo spostamento tra regioni.  Nella giornata di domani [quest’oggi ndr] saremo in grado di comunicare alle società se il campionato proseguirà e con quali modalità. Le opzioni allo studio sono due: qualora sarà consentito lo spostamento delle squadre tra le regioni si proseguirà da domenica 8 con i recuperi. In caso contrario l’attività sarà sospesa fino al 3 dicembre con la ripresa il 6 dicembre con i recuperi”.

Per quanto riguarda il rinvio delle gare, Barbiero precisa:

Anche su questo aspetto ci sarà un aggiornamento delle regole, con un perimetro ancora più definito affinché non ci possano essere più dubbi sulle modalità di richiesta di rinvio degli incontri”.

Si attendono quindi sviluppi che dovrebbero essere comunicate in giornata dalla parte della LND.