Passo indietro per la Fidelis Andria contro la Casertana: al Degli Ulivi finisce 1-1 con i campani che pareggiano nei minuti finali

Serie C / C 2017/18 - Fidelis Andria 1-1 Casertana 09.09.17

Photocredits: Giuseppe Scialla

Gara dai due volti quella della Fidelis Andria contro la Casertana per la seconda consecutiva al Degli Ulivi. Buon primo tempo chiuso col vantaggio all’11° di Barisic e secondo tempo senza troppe idee e in sofferenza contro l’arrembaggio dei falchetti, il cui gol nel finale arriva dopo l’ennesimo errore individuale della difesa andriese.



Gara dai due volti quella della Fidelis Andria contro la Casertana per la seconda consecutiva al Degli Ulivi. Buon primo tempo chiuso col vantaggio all’11’ di Barisic e secondo tempo senza troppe idee e in sofferenza contro l’arrembaggio dei falchetti, il cui gol nel finale arriva ad opera di Alfageme dopo l’ennesimo errore individuale della difesa andriese.

Un netto passo indietro per gli uomini di Mr Loseto anche se il buon inizio della Fidelis con vantaggio al primo vero affondo dopo il tiro dal limite di Lattazio e la pronta ribattuta a rete da posizione decentrata di Barisic sulla respinta del portiere avversario, facevano ben sperare per un match in pieno controllo.

E invece così non è stato, in quanto i soliti troppi errori individuali, e nella fattispecie di Allegrini, hanno fatto capitolare all’85’ la Fidelis per un pareggio tutto sommato giusto per quanto visto sul campo, ma che bruca visto il modo in cui è giunto.

Pareggio giusto perchè la Casertana nel secondo tempo è scesa in campo con altro piglio rispetto alla prima frazione, spingendo per tutta la ripresa anche se la Fidelis Andria dava comunque l’impressione di ben contenere i falchetti. E forse così sarebbe stato se il solito plateale errore non avesse spianato la nostra porta al gol avversario.

Senza crocifiggere Allegrini, reo comunque di due gravi errori, di certo non si può non notare come il centrale sia stato sempre in costante affanno contro Alfageme, che gli ha costantemente preso il tempo.

E’ arrivata l’ora di cambiare? Ma con chi? Colella è infortunato da tempo immemore e non ha mai visto il campo in quest’inizio di stagione. Forse sarebbe il caso di provare Tiritiello come centrale, il suo ruolo naturale, ma che finora è sempre stato impiegato come terzino? Vedremo cosa Loseto si inventerà, certo è che siamo solo ad inizio stagione e la coperta difensiva sembra già un po’ corta!

Ovvio che se avessimo chiuso la gara prima forse il risultato ci sarebbe stato completamente a favore, ma anche in attacco qualche difficoltà c’è. Ottimo Barisic e bene Lattanzio, due che danno sempre profondità all’azione e che superano l’uomo, non bene invece Croce che sembra ancora in ritardo di preparazione. Forse in questo momento Scaringella metterebbe più pressione alle difese avversarie.

Ora la Fidelis sarà chiamata ad un vero tour de force con ber tre non semplici gare consecutive in trasferta contro Cosenza, Catania e Siracusa. Già un esame molto difficile per Mr Loseto & Co, in cui tutto può succedere, ma certo una maggiore solidità difensiva non guasterebbe.

Punti positivi: l’inserimento di Quinto ha sicuramente dato ordine al centrocampo. Sugli esterni Lattanzio e Barisic sono una costante spina nel fianco delle difese avversarie.

Punti negativi: La fase difensiva e gli errori individuali!

Qualche voto:

Maurantonio: si è riscattato in pieno dopo l’erroraccio contro la Juve Stabia, parando un gol fatto a Padovan lanciato a rette tutto solo; non può nulla sul gol di Alfageme, si sgola per guidare la difesa, ma è ancora un po’ insicuro in uscite e rilanci. 6,5

De Giorgi: buona prestazione, cerca costantemente la sovrapposizione e sempre attento in copertura; un vero valore aggiunto. 7

Allegrini: due grossi errori di cui uno causa il pareggio avversario nel finale; prestazione da dimenticare e deve ringraziare Maurantonio. 4

Rada: fa il suo lavoro, ci si apetterebbe però un po’ di più da uno della sua esperienza. 5,5

Curcio: non ancora ai livelli della passata stagione, ma l’impressione e che si trovi molto bene con Barisic su quella fascia. 6,5

Piccinni: il capitano ce la mette sempre tutta, non comunque non una delle sue prestazioni migliori. 6

Quinto: esordio di campionato positivo, dà ordine all’impostazione e effettua qualche buon lancio; esce per un risentimento. 6,5

(Esposito): sostituisce Quinto anche se in un altro ruolo, corre molto e si inserisce, da vedere sui 90′. 6

Matera: ancora una prestazione maiuscola per quello che finora insieme a Barisic è il miglior “acquisto”. 7

Lattanzio: ce la mette tutta nel primo tempo e dal suo tiro scaturisce il gol del vantaggio, cala nel secondo tempo; spende tanta energia anche in fase di copertura. 6,5

(Nadarevic): esordio sul finale con qualche buona giocata, si vede che ha piedi buoni. 6

Croce: ancora non al top della forma, non incide. 5,5

(Scaringella): rimpiazza Croce poco prima del pareggio, non giudicabile. sv

Barisic: l’arma in più della Fidelis in quest’inizio di stagione; penta sempre l’avversario, ha visione del gioco e senso del gol; finora 2 tiri 2 gol in campionato e tanto volume di gioco. 7

(Tiritiello): entra prima del pareggio avversario posizionandosi esterno nella nuova difesa a 3; incolpevole sul gol perchè preso in contropiede dallo svarione di Allegrinisv

Mr Loseto: toglie Lattanzio e Barisic, gli unici due che davano preoccupazioni alla difesa avversaria; passa alla difesa a 3 con l’inserimento di Tiritiello per coprirsi maggiormente quando forse uno come Minicucci avrebbe aiutato a dare maggior profondità alla squadra; la lettura della gara questa volta non è stata perfetta. 5,5