Paganese 2-2 Andria | L’Andria sbaglia un rigore, poi segna si fa recuperare per due volte, ma alla fine è stata una bella partita

Finalmente una bella partita giocata a viso aperto, con poco tatticismo e ricca d’occasioni. Il 2 a 2 tra Paganese e Andria di Domenica scorsa è stato fondamentalmente questo, una bella partita di calcio, nonostante il campo pesante per la pioggia caduta insistentemente durante il match e nei giorni precedenti la gara.

Mr Cosco intervistato negli spogliatoi nel dopo partita ha dichiarato:

“E’ stata una partita bellissima, sempre molto aperta e con poco tatticismo. Complimenti sia alla Paganese che ha fatto una grossa gara rimontando per ben due volte, sia all’Andria che ha avuto il coraggio e la personalità di venire a fare una prestazione del genere a Pagani. Avevamo studiato in settimana l’avversario, sapevamo che in fase offensiva potevano essere devastanti ma di contro potevano peccare leggermente nella fase di non possesso. Noi siamo stati bravi a ripartire sempre benissimo facendo due bei goal.”

La partita non si presentava certamente come una delle più facili. Innanzitutto perchè andavamo a giocare in casa di una Paganese che ha conquistato la maggior parte dei sui punti proprio nelle gare interne, ben 12 su 19, non perdendo mai in casa ma soprattutto non subendo mai anche una rete al Marcello Torre. Poi perchè giocare in Campania non è mai facile, e storicamente è una regione che non ci porta benissimo.

Ma quest’anno la storia sembra essere proprio cambiata. Prima un pareggio all’esordio in casa della Nocerina sempre per 2 a 2, poi vittoria esterna a Benevento e per finire un bel pareggio ricco di quattro gol a Pagani.

Al dire il vero nell’immediato post-partita non ero propriamente contento del risultato. Che volete, andare per ben due volte in vantaggio in casa della Paganese e venir rimontati per ben due volte, nonchè sbagliare un calcio di rigore al 5′ oltre ad altre buone occasioni nel primo tempo sotto porta, è sicuramente stato uno spreco.

Ma questo 2 a 2 contro la Paganese è profondamente diverso da quello di Domenica scorsa contro la Carrarese. Contro i Toscani infatti siamo stati bravi noi a rimontare addirittura un doppio svantaggio, ma è pur vero che ci siamo fatti infilare ingenuamente dalle due sole occasioni avute dai nostri avversari. Contro la Paganese invece siamo stati noi ad essere per ben due volte riacciuffati e abbiamo anche tanto sprecato, ma è pur vero che i Campani hanno fatto una grande partita con un gol annullato, un’altro salvato sulla linea e colpendo due traverse.

Alla fin dei conti quindi si può dire che il pareggio è stato un risultato giusto e che ci può andare bene, ma c’è un ma! Già, ci può andar bene per questa volta, ma non dobbiamo troppo distrarci, perchè nelle ultime tre gare abbiamo fatto solo 2 punti, e anche se non consideriamo la “sfortuna” di aver perso all’ultimo secondo contro il Viareggio, oggi sarebbero al massimo tre, non di più, che sono decisamente pochini per chi come noi ha un famelico bisogno di punti, soprattutto in considerazione delle probabili penalizzazioni in arrivo per via del deferimento del club.

E’ necessario quindi cominciare subito, sin dalla difficilissima gara di Domenica prossima in casa contro l’Avellino, a fare punti pesanti, a tornare alla vittoria. Non sarà facile, sarà necessario sistemare un pò gli assetti difensivi, perchè cinque gol subiti nelle ultime tre gare sono decisamente troppi, così come va sistemato lo scarso cinismo sotto porta e i troppi errori degli attaccanti. Gennaio s’avvicina, e un bell’innesto di qualità in difesa ed attacco non sarebbe un’idea malvagia.

Ah, a proposito, che farà il nuovo “patron” Depasquale? Finalmente ha trovato una squadra, dopo i diversi tentativi non andati a buon fine in varie parti d’Italia. Ora ce l’ha… speriamo che faccia fruttare la sua passione per il calcio. Per carità, ben arrivato e grazie per investire nell’AS Andria, ma la nostra storia recente ci insegna a tenere gli occhi aperti.

Forza Andria!

(Le immagini presenti nel post sono tratte da www.paganese.net e www.paganesegraffiti.wordpress.com)

 

Cosa ne pensi? Esprimi il tuo parere commentando il post.

Gli ultimi post:

[post_list name=”simpleAttachmentList_10″]