Entro domani l’AS Andria deve nominare lo staff tecnico, oppure pesanti sanzioni in arrivo. Ce la faranno?

La stagione è iniziata e l’AS Andria è in alto mare, non solo dal punto di vista tecnico ma anche organizzativo. Infatti se entro domani 31 Luglio non si adempirà ad alcune importanti scadenze, ci saranno penalizzazioni economiche e disciplinari in arrivo.

La sede della FIGC di via Allegri a Roma

A tal proposito, vi posto qui di seguito un estratto del Sistema delle Licenze Nazionali per l’ammissione ai Campionati Professionistici 2012/2013 approvato dal Consiglio Federale della FIGC nella riunione del 27 Aprile 2012, che al punto 2 del Titolo III – Criteri sportivi e organizzativi, così recita:

2) Depositare, anche a mezzo fax o posta elettronica certificata, presso la Commissione Criteri Sportivi e Organizzativi dichiarazione sottoscritta dal Legale rappresentante della società contenente per la stagione sportiva 2012/2013:
a) l’impegno a depositare, entro il termine del 31 luglio 2012, attestazione del Settore Tecnico della F.I.G.C. relativa al tesseramento, di un allenatore responsabile della prima squadra e di un allenatore in seconda;
b) l’impegno a depositare, entro il termine del 31 luglio 2012, attestazione del Settore Tecnico della F.I.G.C. relativa al tesseramento del Medico Responsabile Sanitario nel rispetto delle previsioni federali e del Regolamento del Settore Tecnico. Ai sensi del Regolamento del Settore Tecnico, durante le gare che riguardano la prima squadra, il Medico Sociale addetto alla squadra dovrà necessariamente essere il Medico Responsabile Sanitario della società o altro medico sociale tesserato per la società che sia stato delegato per iscritto dal Responsabile Sanitario e dalla società;
c) l’impegno a depositare, entro il termine del 31 luglio 2012, attestazione del Settore Tecnico della F.I.G.C. relativa al tesseramento, di almeno un Operatore Sanitario della prima squadra;
d) l’impegno a depositare, entro il termine del 31 luglio 2012, attestazione del Settore Tecnico della F.I.G.C. relativa al tesseramento, di almeno un Preparatore Atletico della prima squadra;
e) l’impegno a depositare, entro il termine del 31 luglio 2012, la scheda informativa riguardante il Delegato e il Vice Delegato per la sicurezza della società, con l’indicazione delle principali funzioni e responsabilità dello stesso, corredata dai documenti relativi alla nomina e al possesso dei requisiti previsti dal D.M. 8 agosto 2007 e successive modifiche in materia di organizzazione e servizio degli steward negli impianti sportivi;
f) l’impegno a depositare, entro il termine del 31 luglio 2012, la scheda informativa riguardante gli Assistenti di Stadio/Steward e le modalità di reclutamento e formazione degli stessi ai sensi del D.M. 8 agosto 2007 e successive modifiche;
g) l’impegno a depositare, entro il termine del 31 luglio 2012, la scheda informativa riguardante il Delegato della società ai rapporti con la tifoseria, con l’indicazione delle principali funzioni e responsabilità dello stesso;
h) l’impegno a depositare, entro il termine del 31 agosto 2012, attestazione del Settore Tecnico della F.I.G.C. relativa al tesseramento, di un allenatore responsabile della squadra partecipante alle competizioni Primavera o al campionato Berretti;

[ometto le lettere con scadenze successive]

In caso di ottenimento della Licenza Nazionale l’inosservanza degli ulteriori termini di cui al punto 2), lettere a), b), c), d), e), f), g), h), i), l), m), n), o), p), q), r), s), t), u) costituisce illecito disciplinare ed è sanzionata, su deferimento della Procura Federale, dagli organi della giustizia sportiva, per ciascun inadempimento di cui al punto 2), lettere a), b), c), d), h) con la penalizzazione di un punto in classifica, da scontarsi nel campionato 2012/2013; per ciascun inadempimento di cui al punto 2), lettere e), f), i), l), t) con l’ammenda non inferiore ad euro 40.000,00 per le società di Serie A e di Serie B e ad euro 20.000,00 per le società di Prima Divisione e di Seconda Divisione; per ciascun inadempimento di cui al punto 2), lettere g), m), n), o), p), q), r), s), u) con l’ammenda non inferiore ad euro 20.000,00 per le società di Serie A e di Serie B e ad euro 10.000,00 per le società di Prima Divisione e di Seconda Divisione.

Quindi, se non si vuole incorrere in penalizzazioni in classifica e ingenti ammende pecuniarie, entro domani è necessario nominare gli allenatori (in prima e seconda), il preparatore atletico e i responsabili sanitari, solo per parlate degli aspetti tecnici, “sorvolando” su quelli organizzativi come i responsabili per la sicurezza.

Ce la faranno Fusiello, Torma & Co?

 



Cosa ne pensi? Esprimi il tuo parere commentando il post.

Gli ultimi post:

  • 21 September, 2020 - Serie D/H 20/21: Il calendario Fidelis Andria

  • 17 September, 2020 - Serie D 20/21 – Girone H

  • 13 August, 2019 - Serie D/H 19/20: Calendario Fidelis Andria

  • 27 July, 2019 - Campagna abbonamenti Fidelis Andria 19/20

  • 23 July, 2019 - Calciomercato Fidelis Andria 19/20

  • 18 July, 2019 - La Fidelis Andria parte per il ritiro di Alfedena. Al via la stagione 19/20

  • 1 July, 2019 - AFB: ci stiamo allenando…

  • 26 November, 2018 - Fidelis Andria 2-0 Gragnano: 1-2 Bartoletti ed è nono risultato utile consecutivo!

  • 12 November, 2018 - Audace Cerignola 1-1 Fidelis Andria: la vittoria nel derby sfuma nel finale

  • 5 November, 2018 - Fidelis Andria 2-0 Pomigliano: terza vittoria consecutiva e 13 punti nelle ultime cinque gare