Bassano v Andria: chi vincerà lo scontro tra brand?

Si scrive Bassano contro Andria, ma si può leggere Diesel contro AngelDevil, Adidas contro Legea, Renzo Rosso contro Riccardo Fusiello. Chi vincerà lo scontro tra brand? Certo messa così la lotta sembra impari. Un marchio di fama mondiale come Diesel contro uno (AngelDevil) le cui problematiche sono note a tutti. Difficile!

Tutti i brands di Bassano vs Andria

Un guru dello street wear come Renzo Rosso (fondatore e presidente del noto marchio Diesel) che ha fatto del Bassano il suo giocattolo sportivo (per chi non lo sapesse il nome per esteso del club è Bassano Virtus 55 Soccer Team, in cui il 55 indica la data di nascita dell’imprenditore veneto), a cui ha legato un altro brend leader mondiale come Adidas, contro il dimissionario Fusiello. Non la vedo bene!

Ma non è solo questo. In qualche modo sono anche a confronto due sistemi gestionali “evidentemente” differenti. Ora senza entrare nel merito di noiose questioni amministrative, basta farsi un giro sul sito web www.bassanovirtus.com per rendersi conto della differenza. Grafica curata, news, approfondimenti e addirittura una Cartella Stampa su Bassano-Andria consultabile online e stampabile, con tutte le info del match. Un vero e proprio programma ufficiale del match in stile Inglese.

Il Merchandising Store della Virtus Bassano

Inoltre, aspetto fondamentale per ogni club e a cui un presidente che lavora nel campo della moda (!!!) ovviamente presta molta attenzione, è il merchandising. Quindi come ovvio, sul sito c’è la relativa sezione per acquistare materiale ufficiale del club.

Solo qualche giorno fa ad un lettore di AndriaFidelisBlog sulla Pagina Facebook del blog mi chiedeva dove poter acquistare online la maglia dell’Andria. Ho dovuto rispondergli che purtroppo il sito web dell’AS Andria alla voce merchandising ha una bella pagina con su scritto “in aggiornamento” quando ormai siamo a 7 gare dal temine della stagione. Oscure strategie di mercato!

Tutto questo per far pubblicità al sito del Bassano? No, veramente non mi interessa e non ne hanno bisogno, ma per far capire che la comunicazione va curata e che un “servizio” di livello, non solo migliora la comunicazione e i rapporti club-tifosi, ma specialmente in questo periodo, dà lavoro a gente capace, magari giovani a grafici, web designer, esperti di comunicazione, che entrano nel mondo del lavoro con un prodotto di qualità! La stessa qualità che da noi è dispersa da un pò!

Come avrete notato, alla vigilia di questa sfida fondamentale per evitare l’ultimo posto, che significa retrocessione diretta, la voglia di parlare di calcio è davvero poca, e spero scusiate la digressione di “costume”. Sul finale mi stavo infervorando un pò, ma adesso sto meglio, grazie e possiamo continuare!

Ciò premesso, la partita va per fortuna giocata, perchè in campo non scende la Diesel o l’Adidas, e il fatto che comunque il Bassano sia all’ultimo posto, dimostra che il campo è un’altra cosa, e noi ci troviamo nuovamente difronte ad un altro punto di svolta. Già, per noi di ultime spiagge ne sono passate tante… e ce le siamo fatte sfuggire tutte. Ma per una strana ironia del destino sembrano non finire… queste benedette ultime spiagge. Il calendario ha infatti voluto prendersi gioco di noi, o metterci alla prova, dipende dai punti di vista, proponendoci dopo la ghiotta occasione del doppio turno interno (e sappiamo com’è andata), l’opportunità di un ulteriore scontro diretto per rimetterci in sesto, e non è tutto, perchè prossimamente affronteremo anche Piacenza e Feralpisalò, immischiate come noi nella lotta salvezza.

Ma allora cos’è questa generale sensazione di rassegnazione? Sarà forse perchè arriviamo alla gara di Dominica prossima in Veneto ormai sfiduciati e con 3/4 di difesa (Mucciante, Meccariello e Pierotti) out per squalifica ? Al centro la scelta è obbligata con Zaffagnini e il recuperato Cossentino, ma chissà chi verrà schierato sugli esterni visto che anche Contessa e De Giorgi dovrebbero essere ancora indisponibili? Richiameranno Di Simone? Ci penserà Mr Cosco che sta preparando in Abruzzo la trasferta, nel ritiro di San Salvo (menomale che non è San Retrocesso!).

Hey sia chiaro, per me non è finita finchè non è finita, e per Domenica sogno una prestazione di cuore ed orgoglio, e soprattutto una bella vittoria, ma in queste condizioni ambientali (cariche societarie azzerate etc etc) e umorali (0 punti nelle ultime 3 gare con 0 gol fatti), e contro un Bassano in forma che ha sfiorato il colpaccio nell’ultimo turno a Siracusa, venendo recuperata solo in extremis, non sarà facile… ma ci spero…

Come sempre Forza Andria!

 

 

Cosa ne pensi? Esprimi il tuo parere commentando il post.

 

Potresti anche essere interessato a:

[get_latest_post]