Andria 1-2 Trapani: “Abbiamo fatto una partita impeccabile, poi ci sono stati due svarioni”

“Abbiamo disputato una grandissima prestazione, sotto tutti i punti di vista. Abbiamo accettato di fare una partita colpo su colpo contro di loro e per certi frangenti abbiamo avuto anche il dominio del gioco, sciorinando anche delle bellissime azioni. Abbiamo fatto un gol meraviglioso, poi nel secondo tempo siamo partiti bene, abbiamo avuto 2-3 occasioni per chiudere la partita. Loro erano costretti a salire un po’, abbiamo chiuso gli spazi, anche se alla fine ci sono state quei due episodi che sono stati più per demerito nostro, che per demerito loro e che hanno compromesso quanto di buono avevamo fatto.”

Questa l’analisi a fine partita di Mr Cosco, che definirei ineccepibile. Direi che il Mister ha colto nel segno. Abbiamo perso non perchè non abbiamo giocato o non abbiamo creato, o perchè siamo risultati inferiori alla capolista. No, ma semplicemente perchè abbiamo sbagliato troppo, e la capolista ha sfruttato al meglio le nostre sviste, prima offensive, perchè non abbiamo finalizzato le nette palle gol create, e poi difensive, sfruttate invece al meglio e capitalizzate al massimo dal Trapani.

“Errori della difesa? Abbiamo fatto una partita impeccabile – aggiunge Cosco – poi ci sono stati due svarioni che sono più degli errori di ingenuità che un pretesto per rimproverare i ragazzi. Purtroppo se la nostra classifica è questa, è anche dovuto alle nostre ingenuità. Dobbiamo lavorare molto anche su questo, perchè oggi si poteva ricreare quel clima che si è avuto contro il Barletta, perchè la gente era contenta per come si stava esprimendo la squadra, però dobbiamo essere fiduciosi e sereni”.Sono fiducioso, perchè i ragazzi hanno dimostrato di aver tenuto testa ad una grande squadra come il Trapani. “

Punto e a capo, non c’è molto altro da aggiungere. Voltiamo pagina!

Tutti a difendere gli attacchi della capolista... anche la Nord. Fonte immagine www.trapanicalcio.it

Domenica si va Prato, dove ci si dovrà vendere cara la pelle contro una diretta concorrente per la salvezza, ma soprattutto si dovrà andar li per vincere. Sì, c’è un assoluta necessità di togliere quello 0 dalla casella “vittorie fuori casa”. Siamo l’unica formazione del nostro girone a non aver ancora vinto in trasferta. Se poi consideriamo che già alla 22a giornata abbiamo collezionato ben 4 sconfitte interne, eguagliando il nostro record negativo dello scorso anno (dove però avevamo 5 vittorie lontano dal Degli Ulivi), mentre nei due precedenti di I Divisione ci eravamo fermati a massimo 3 sconfitte, si capisce quanto la poca prolificità esterna influenzi ancor maggiormente (in negativo) la nostra attuale classifica.

Ah, per chi non se ne fosse accorto, o non lo sapesse, oggi l’Andria ha beccato 6 gol dal Foggia nel match di Coppa Italia, schierando una formazione farcita di riserve e gente che ha giocato spezzoni di partita contro il Trapani, come Minesso e Loiodice, o chi come Gambino non sarà disponibile per Prato perchè squalificato. Sì lo so, ormai non contava niente questa partita (perchè abbiamo voluto non farla contare niente!), ma comunque prendere 6 gol, come dire… “fa sempre piacere”!

 

Clicca qui per visionare i risultati della 5a giornata di ritorno e la classifica aggiornata

 

Potresti anche essere interessato a:

Triestina 1-1 Andria: Il solito non-gioco, ma almeno portiamo a casa un punto

Andria 2-1 Barletta: Derby memorabile e il cuore batte ancora

Si dice che i derby li vincono le squadre più scarse: speriamo sia vero anche per Andria v Barletta

Andria 0 Catanzaro 4: Chi si ritira dalla lotta…

Paolucci saluta Andria dopo 80 volte in maglia azzurra e va in B

Sarà Vincenzo Cosco a portare l’Andria alla salvezza?

Colpo di scena: Di Meo si dimette, chi il sostituto?

Comunicato Ufficiale AS Andria: Rinnovata la fiducia a Di Meo!

Cremonese 1 Andria 0: A che gioco stiamo giocando?

In&Out: Tutte le operazione dell’Andria nel calciomercato di Gennaio

In&Out: In attacco arriva Russo in prestito dal Taranto

Andria 1 Spezia 2: La difesa vince le partite… e noi non sappiamo difenderci

Andria v Spezia: Leoni contro aquile… chi avrà più fame