Comunicato Ufficiale AS Andria: Rinnovata la fiducia a Di Meo!

 

Non posto mai i comunicati ufficiali della società, anche perchè molto spesso li trovo privi di interesse, ma questa volta vista la particolare situazione della squadra e considerato che il comunicato in sè esprime anche qualche concetto di interesse, ho deciso di pubblicarlo.

Ecco a voi il testo integrale del comunicato pubblicato su www.asandria.it:

L’A.S. Andria, a seguito della riunione societaria terminata da qualche minuto, riconferma la massima fiducia nei confronti del tecnico Pino Di Meo avendo massima fiducia nelle sue qualità tecniche ed umane. “La società pur non essendo soddisfatta dei risultati delle ultime gare ed in particolare della gara di Cremona – commenta il Presidente Fusiello – ritiene che Pino Di Meo ed il suo staff abbia le qualità per poter raggiungere l’obiettivo che la società si è prefissata, ovvero la salvezza”. La riunione societaria è proseguita sul versante bilancio. L’Andria, come molte società di calcio risente del particolare momento economico attenta come è alla tenuta di bilancio, pertanto la finestra di mercato sarà ancora occasione per rimpinguare le casse societarie anche attraverso la cessione di calciatori importanti che sono attualmente nella rosa dell’Andria, ma la società rassicura i tifosi poichè “i calciatori che partiranno saranno sostituiti da nuovi arrivi che garantiranno il giusto apporto alla squadra. Ai tifosi – conclude Fusiello – chiedo di essere vicini alla squadra come mai in questo momento delicato. Insieme ci tireremo fuori, come abbiamo sempre fatto, anche da questa situazione”.

 

Che dire… per lo meno hanno parlato chiaro per una volta! Quindi il Mister non si tocca. Di Meo resta lì, e la mia speranza è che possa in qualche modo “smussare” aspetti caratteriali e tecnico-tattici integralisti, che fino ad ora non hanno certamente dato i frutti sperati.

Ieri nel post A che gioco stiamo giocando? mi domandavo, “Come puoi giocare con 3/4 attaccanti e non creare neanche un’occasione gol?! Non credo serva uno scienziato per capire che se giochi con tutti quegli attaccanti e poi in realtà non attacchi, cioè non giochi alla Zeman per intenderci, è ovvio che vai in difficoltà, perchè ti aggrediscono e gli attaccanti non sanno difendersi, quindi vai da subito in sofferenza e un gol lo prendi di sicuro”. Insomma spero che qualche precauzione tattica venga presa!

Altra notizia, ma lo si era capito da un pò, è che la rosa attuale verrà in qualche modo “trasformata”. Cioè via tutti i pezzi pregiati per far cassa. Quindi via Paolucci, che dopo due stagioni e mezzo in maglia Andria sembra destinato alla Serie B (Reggina e Cittadella se lo contendono), e via anche gli altri giocatori in rosa che hanno mercato.

Allora mi chiedo se le panchine di Gambino e Minesso nella gara di Cremona, così come le premature uscite dal campo di Meccariello, oltre a quella del già citato Paolucci, non stiamo a significare qualcosa in tal senso. Forse gli si è voluti preservare per eventuali compratori.

Per finire colgo l’appello del Presidente Fusiello ad essere vicini alla squadra… e che il Dio del calcio ce la mandi buona!

 

 

Potresti anche essere interessato a:

Cremonese 1 Andria 0: A che gioco stiamo giocando?

In&Out: Tutte le operazione dell’Andria nel calciomercato di Gennaio

In&Out: In attacco arriva Russo in prestito dal Taranto

Andria 1 Spezia 2: La difesa vince le partite… e noi non sappiamo difenderci

Andria v Spezia: Leoni contro aquile… chi avrà più fame?

Ho voglia di un organigramma… serio!

Portogruaro 1 Andria 1: Un punto è meglio di zero… ma che spreco

Andria 1 Pergocrema 2

Andria v Pergocrema: Sudare e onorare la maglia