Ho voglia di un organigramma… serio!

 

Ci avviciniamo a grandi passi alla fine di questo 2011 e tra poco saremo con tutti i piedi dentro il nuovo anno, e ognuno di noi ha dentro di se la speranza che il 2012 porti un pò più di “stabilità” alle nostre vite. Il periodo a livello nazionale e globale non è dei più facili, tante sono le cose veramente serie che non vanno in questo mondo, quindi immaginate quanto il pallone possa essere marginale. Ma dato che la vita è fatta anche di “stupidaggini”, altrimenti che vita sarebbe, eccomi qui a scrivere il mio “pensierino” di fine anno sull’Andria… quale stupidaggine migliore, no?

Solo qualche mese fa l’umore un pò di tutti era differente, sia perchè la crisi si sentiva di meno, sia perchè la scorsa estate per la prima volta da anni si era partiti con una buona programmazione, con un progetto nuovo, un nuovo Mister e un nuovo modulo, giocatori di qualità e assemblati in anticipo sui tempi con una rosa a piena disposizione del Mister sin dai primi giorni di ritiro precampionato.

Oggi invece, al termine del girone d’andata, con 17 gare di campionato giocate, giriamo la boa col la misera media di un punto a partita, 18 gol fatti e ben 25 subiti, al quattordicesimo posto in classifica, cioè in zona play-out.

Ovvio che la delusione di ritrovarsi a commentare il solito campionato mediocre dopo le buone premesse della vigilia, è grande. Ci aspettavamo ben altro da questa squadra.

Ma personalmente ciò che più mi ha deluso in questi mesi è stata non tanto la squadra, anche perchè il nuovo approccio tattico non è facile da digerire e tante volte le scelte dei Mr Di Meo sono state alquanto criticabili, quanto il “comportamento” della nostra dirigenza, molto brava a tenere i conti in regola, ma sempre più spesso incapace di gestire la comunicazione e soprattutto la programmazione.

L’unica figura riconoscibile e quella del Pres. Fusiello, ma gli altri dove sono? Il DS e il DG dove sono? L’ufficio stampa? Chi informa noi appassionati? Chi ci fa capire quale futuro attenderci per la nostra squadra? Grazie a chi si impegna per portare avanti il calcio ad Andria, ma cerchiamo anche di dare la parvenza di una maggiore professionalità a questo club. Tutti i conti sono in regola, ma poi l’organizzazione generale latita.

Scusatemi se prendo ad esempio il sito web ufficiale dell’AS Andria, ma da appassionato del Web e da chi comunque mette online i suoi pensieri, mi sento di dire che ciò che “offre” il sito del club, non è degno di una società di Prima Divisione. Ma la mia paura maggiore è che la mancanza di informazione del sito, o comunque la “ovvietà” della sua informazione, sia anche il sintomo di quel che avviene dietro le quinte. Se faccio un bel lavoro, ho voglia di farlo conoscere e pubblicizzarlo. Se invece mi nascondo e non mi mostro, o sono timido, e non mi sembra questo il caso, o so che non ho nulla da offrire e quindi sto zitto, non mi faccio notare, mi tengo low-profile!

Allora al nuovo anno chiedo una cosa molto semplice, di regalarci (oh… sto parlando di pallone, nessuno che pensi che qui si voglia cambiare il mondo) una società e una dirigenza all’altezza di una squadra di questa categoria, che permetta al Presidente di fare il Presidente, cioè di stare dietro le quinte, di svolgere una pura funzione di rappresentanza e parlare solo di tanto in tanto, nelle occasioni ufficiali o per fare gli auguri di Natale. Una società in cui le funzioni attuative siano svolte da dirigenti che capiscano di calcio.

L’idea di una società amministrata, gestita e rappresentata da un solo uomo è un concetto arcaico e alquanto superato. Abbiamo bisogno di una dirigenza degna di chiamarsi tale. Poi, che decidano loro chi comprare, vendere o dare in prestito, ma che se ne assumano anche le responsabilità, per le quali vengono pagati, in modo che sia facile capire chi ha deciso cosa, chi ha fatto cosa… chi elogiare o chi criticare.

Ho voglia di un organigramma… serio!

Buon 2012 a tutti da AndriaFideliBlog… e Forza Andria!

 

Potresti anche essere interessato a:

Portogruaro 1 Andria 1: Un punto è meglio di zero… ma che spreco

Andria 1 Pergocrema 2

Andria v Pergocrema: Sudare e onorare la maglia

Andria 3 Paganese 2: Avanti in Coppa

Siracusa 2 Andria 0: Giudizio rinviato

Siracusa v Andria: In Sicilia in cerca di un’identità

Andria 1 Feralpisalò 1 & Andria 1 Bassano 1: Copia & Incolla… o quasi

Andria v Feralpisalò: Per continuare la risalita

“Quale maglia preferite tra quella a strisce verticali bianco-blu e quella completamente blu indossata contro il Piacenza?”

Dalle bande verticali al blu integrale: nuova maglia per l’Andria?