Andria v Piacenza: La prima del triplo turno interno consecutivo

Preview: Andria v Piacenza

Lega Pro 2011/12 – I Divisione/B – 13a Giornata Andata
Lun 21 Nov 2011 h20:45
Andria, Stadio Degli Ulivi

Facebook: ANDRIA v PIACENZA

 

Quella contro il Piacenza è la seconda gara stagionale che i ragazzi di Mr Di Meo giocheranno in notturna al Degli Ulivi di fronte alle telecamere di RaiSport, ma soprattutto è la prima di tre gare consecutive che l’Andria giocherà in casa a partire dal prossimo Lunedì! Si parte infatti contro i biancorossi piacentini Lunedì 21, per poi replicare Domenica 26 contro il Feralpisalò e chiudere questo “mini girone casalingo” Mercoledì 30 Novembre con il recupero della gara contro il Bassano interrotta per il nubifragio abbattutosi su Andria lo scorso 6 Novembre.

Un altro piccolo tour de force dunque per la formazione di Mr Di Meo, che però dal 21 al 30 Novembre con tre gare casalinghe in fila, “potrebbe” dare una decisa sterzata al percorso in campionato finora decisamente sotto le aspettative, con l’apporto del calore e dell’incoraggiamento del pubblico amico.

Solo un mese  fa, un’altra serie ravvicinata di partite (Prato-Carrasere-Frosinone), nonostante i soli 4 punti conquistati, sembrano oro rispetto al solo punto totalizzato nelle successive 3 gare (ovviamente non considero quella rinviata contro il Bassano), ma soprattutto la disastrosa gara di Carrara ha determinato l’inizio di un evidente periodo di mal di trasferta, che ha portato ad altre due sconfitte consecutive a Lanciano e Latina, per un totale di 0 punti conquistati, 4 gol fatti, ma ben 9 subiti.

Per fortuna la prova di Bolzano ha interrotto con un pareggio, tutt’altro che semplice o scontato, questo andamento preoccupante dell’Andria versione trasferta, che molto spesso è sembrata incapace di difendersi con ordine e metodo, incapace di gestire in maniera ordinata un vantaggio o una rimonta. Basti pensare che a Carrara, Latina e Bolzano, sempre in vantaggio di un gol, non siamo stati capaci di gestire il risultato con un minimo di cognizione di causa ed esponendoci, sia per discutibili scelte tattiche sia per la mancanza di personalità della squadra, a roboanti rimonte degli avversari.

Per questa ragione, il triplo turno interno consecutivo, non poteva venire in momento più propizio per l’Andria. Questa squadra ha bisogno di ritrovare “confidenza” con la palla e fiducia nei propri mezzi, perchè personalmente non penso che la mancanza di palleggio evidenziata nelle ultime gare rappresenti il reale valore tecnico di questa squadra.

Certo l’avversario di Lunedì non è il più semplice da affrontare, sia per blasone che per valore. Il Piacenza ha sì soli 13 punti in classifica, quindi al momento nostra diretta avversaria nella corsa salvezza, ma ha anche subito una penalizzazione ad inizio campionato di 4 punti. Ma cosa più “pericolosa” è che troveremo una squadra dall’orgoglio ferito (nelle ultime tre gare solo un punto conquistato in casa contro il Frosinone e due nette sconfitte per 3 a 0 a Siracusa e contro la Carrarese in casa), senza considerare la difficile situazione societaria e le contestazioni nei confronti di quest’ultima da parte della tifoseria e la probabile ulteriore penalizzazione in arrivo, tutte situazioni difficoltose, che come si sa molto spesso tirano fuori orgoglio e agonismo.

Se a tutto ciò poi si aggiunge che Mr Di Meo non avrà a disposizione gran parte della difesa, fuori Mucciante-Cossentino-Pierotti, e che dovrà inventarsi una coppia inedita di centrali, si capisce quanto fondamentale e difficile sarà questa partita per le sorti dell’Andria.

Comunque una gara di gran fascino tra squadre che negli anni novanta si fronteggiavano in Serie B, ma soprattutto la gara che deve sancire la rinascita dell’Andria e di Mr Di Meo, decisamente sotto tono nell’ultimo mese. La prima uscita in notturna contro la Cremonese non è andata bene, anche per discutibili decisioni arbitrali, speriamo invece che questa volta il risultato sia frutto solo del campo e non della fantasiosa immaginazione degli arbitri, che ultimamente ha decisamente decimato la nostra squadra.

Come al solito… FORZA ANDRIA!

 

Biglietti

I biglietti per l’incontro di Lunedì prossimo 21 Novembre contro il Piacenza presso lo Stadio Degli Ulivi e valevole per la tredicesima giornata d’andata di I Divisione/B di LegaPro, sono acquistabili sul circuito BookingShow e in tutti i suoi punti vendita ufficiali.

I punti vendita di Andria sono i seguenti:

– Agenzia Erredì di Di Bari Raffaele, Via G. Verdi 87/89 (Sab 19 h10-12, h17-20; Lun 21 Giorno Gara h10-12, h17-19)

– Studio Elleti Assicurazioni di Loconte Emanuele, Via Reggio Calabria 55 (Sab 19 h10-12, h17-20; Lun 21 Giorno Gara h10-12, h17-19)

Il Listino Prezzi Ufficiale, maggiorato del diritto di prevendita pari a €1.50, è il seguente:

Tribuna Centrale €40 (Ridotti Under 17 – Over 65 e donne €30)
Tribuna Laterale €20 (Ridotti Under 17 – Over 65 e donne €15)
Distinti €12 (Ridotti Under 17 – Over 65 e donne €8)
Curva €10 (Ridotti Under 17 – Over 65 e donne €7)

Clicca qui per accedere alla pagina di acquisto on-line

I biglietti sono anche acquistabili Domenica 20 Novembre presso i Botteghini dello Stadio Degli Ulivi (lato Distinti) nell’orario h10-13, h17-19).

Novità per l’acquisto dei biglietti. L’AS Andria ha deciso, contrariamente a quanto stabilito in un primo momento, di aprire i botteghini dello Stadio degli Ulivi (lato Distinti) anche nella giornata di Lunedì 21 dalle h17 alle h19.

 

Andria

In casa Andria continuano gli allenamenti in vista del posticipo serale contro il Piacenza. Per Mr Di Meo, che Venerdì ha fatto disputare ai suoi ragazzi un allenamento serale al Degli Ulivi contro gli Allievi di Mr Fanelli, indisponibili per Lunedì il difensore centrale Mucciante, che si allena a parte, gli squalificati Cossentino e Pierotti, che devono scontare l’ultimo turno di squalifica, e Meccariello invece fermo dopo l’espulsione di Domenica scorsa contro il Südtirol. Torna ad allenarsi col gruppo il giovane difensore centrale Tartaglia, da un mese fermo ai box.

 

Piacenza

Situazione alquanto incandescente e problematica in casa Piacentina, soprattutto per quel che riguarda i rapporti tra tifoseria e società. Sin da inizio stagione i tifosi biancorossi hanno più volte dimostrato la loro “sfiducia” verso la nuova dirigenza. La situazione sembra essere precipitata qualche giorno fa dopo il mancato pagamento degli stipendi alla squadra. Infatti, come si legge da www.tuttolegapro.com, dopo che la Guardia di Finanza ha compiuto accertamenti allo Stadio Garilli, i tifosi del Piacenza hanno avuto un duro faccia a faccia conl’amministratore unico della società biancorossa, Vladimiro Covilli Faggioli:

I tifosi hanno invitato la nuova proprietà ad andarsene visto che, non avendo pagato gli stipendi, sono venuti meno alle promesse fatte tradendo così la fiducia accordatagli ed hanno ribadito di non voler fare la fine della Lucchese. Dopo che Covilli Faggioli è stato allontanato perché la situazione stava diventando incandescente i tifosi hanno fatto irruzione sul campo dove si stava allenando la squadra di Francesco Monaco ed hanno avuto un ulteriore faccia a faccia con la squadra (in particolare con il d.s. Lanna, Parola e Pani) chiedendo, con toni accesi, maggiore impegno già dalla prossima gara in programma lunedì sera ad Andria per il posticipo della tredicesima giornata

 

Potresti anche essere interessato a:

Südtirol 1 Andria 1: Un punto guadagnato o due punti persi?

Südtirol v Andria: Dalla Murgia alle Alpi

Il Venerdì su SportItalia l’anticipo di LegaPro

Andria 2 Taranto 0: E la Coppa continua…

Andria v Bassano: Erase&Rewind… da mò vale, ma la pioggia rimanda tutto!

Fusiello&Di Meo insieme per altri due anni… nuovo slancio al progetto