Andria 1 Feralpisalò 1 & Andria 1 Bassano 1: Copia & Incolla… o quasi

Report: Andria 1 Bassano 1

Lega Pro 2011/12 – I Divisione/B – Recupero 11a Giornata Andata
Mer 30 Nov 2011 h14:30
Andria, Stadio Degli Ulivi

 

Andria: 1 Sansonna, 2 Pierotti, 3 Contessa, 4 Arini, 5 Meccariello, 6 Zaffagnini, 7 Manco, 8 Paolucci, 9 Gambino, 10 Del Core (81′ 13 De Giorgi), 11 Comini (55′ 16 Minesso). Panchina: 12 Berto, 14 Evangelisti, 15 Berretti, 17 Loiodice, 18 Innocenti. Allenatore: Di Meo

Bassano: 1 Grillo, 2 Martina, 3 Ghosheh (78′ 18 Maniero), 4 Caciagli, 5 Basso, 6 Scaglia, 7 Mateos, 8 Morosini (78′ 17 Lucca), 9 Gasparello, 10 Ferretti, 11 Baido. Panchina: 12 Poli, 13 Guariniello, 14 Lazzarotto, 15 Longobardi, 16 Lorenzini. Allenatore: Jaconi

 

Gol:  38′ Del Core rig. (A); 61′ Gasparello (B)

Ammoniti: 27′ Caciagli (B); 35′ Morosini (B); 36′ Del Core (A); 38′ Gambino (A); 61′ Paolucci (A); 67′ Baido (B); 83′ Pierotti (A); 92′ De Giorgi (A); 92′ Mateos (B)

Espulsi: 66′ Manco (A)

Arbitro: Aureliano di Bologna

Spettatori: 2.593 (fonte www.stadiapostcards.com)

Video:

PhotoGallery: http://www.madeinandria.it/multimedia/articolo.php?id=111130_andriabassano_recupero_foto

 

Report: Andria 1 Feralpisalò 1

Lega Pro 2011/12 – I Divisione/B – 14a Giornata Andata
Dom 27 Nov 2011 h14:30
Andria, Stadio Degli Ulivi

Andria: 1 Sansonna, 2 Pierotti, 3 Contessa, 4 Evangelisti (52′ 17 Loiodice), 5 Cossentino, 6 Zaffagnini, 7 Minesso (52′ 14 Arini), 8 Berretti (82′ 18 Manco), 9 Gambino, 10 Innocenti, 11 Comini. Panchina: 12 Berto, 13 Di Simone, 15 Larosa, 16 De Giorgi. Allenatore: Di Meo

Feralpisalò: 1 Branduini, 2 Turato, 3 Cortellini, 4 Sella, 5 Leonarduzzi, 6 Camilleri, 7 Bianchetti (76′ 14 Blanchard), 8 Drascek, 9 Defendi, 10 Fusari, 11 Sedivec (66′ 17 Bracaletti). Panchina: 12 Zomer, 13 Allievi, 15 Castagnetti, 16 Savoia, 18 Dell’Acqua. Allenatore: Remondina

 

Gol:  28′ Defendi (F); 56′ Comini (A)

Ammoniti: 60′ Camilleri (F); 65′ Sella (F); 73′ Cortellini (F); 79′  Cossentino (A)

Espulsi:

Arbitro: Adduci di Paola

Spettatori: 2.398 (fonte www.stadiapostcards.com)

Video:

PhotoGallery: http://www.madeinandria.it/multimedia/articolo.php?id=111127_andriaferalpisalo_foto

 

 

Due partite identiche, almeno nel punteggio, e allora anch’io ho deciso di risparmiare accorpando i due commenti. No scherzo, la realtà è che, come dicevo in un’altro post, è un momento lavorativo molto intenso, e sono contento di ciò in questo periodo di estrema crisi economica nazionale, ma d’altro canto il tempo da dedicare al blog si è ridotto nelle ultime settimane, ma spero presto di aver più tempo da dedicare a questa mia passione.

Ma passiamo alle due gare. Come dicevo abbastanza simili, punteggio identico e stesso sapore amaro in bocca lasciato. In questi casi per vedere positivo si dice “un punto (in questa circostanza uno più uno) che muove la classifica”. Certo meglio pareggiare che perdere, certo siamo usciti dalla zona playout, certo abbiamo dato continuità ai risultati, sono quattro le gare consecutive senza sconfitte, di cui tre pareggiate per 1 a 1, ma è anche certo che un pò di più ci si aspettava in termini di punti da queste tre gare casalinghe consecutive.

Infatti dopo la vittoria contro il Piacenza, la partita più difficile sulla carta, si puntava a raccogliere il più possibile dagli altri due incontri contro Feralpisalò e Bassano, posizionate dietro di noi in classifica. Ma non è andata così, ed oltre alla delusione lecita c’è da capire cosa non sia andato per il verso giusto.

Le due gare però hanno avuto, risultato identico a parte, uno svolgimento abbastanza differente. La partita di Domenica scorsa contro il Feralpisalò ha avuto come peculiarità, ormai nota quest’anno, di aver concesso un intero tempo agli avversari. Infatti, il primo tempo è stato giocato male e sottotono, con il Feralpisalò che ha chiuso la prima frazione di gioco in vantaggio di un gol. Poi dopo l’ormai consueta strigliata di Mr Di Meo nell’intervallo, la squadra è rientrata in campo con un altro piglio e ha riagguantato il match con Comini servito in profondità da Innocenti. Gambino ha avuto diverse occasioni per portare l’Andria in vantaggio e anche Cossentino nel finale, ma la gara è finita in parità, con buona pace delle buone intenzioni post Piacenza di raccogliere 9 punti.

Ma a questo punto vorrei fare una considerazione a cavallo delle due gare, in merito alla gestione della squadra da parte di Mr Di Meo. Data la vicinanza di gare in questo periodo il Mister avrebbe ovviamente fatto ricorso al turnover, ma qualcosa non mi è chiaro, sicuramente per mia ignoranza, nella gestione della squadra e della panchina.

Partirei dallo sperimento Gambino-Innocenti proposto contro il Feralpisalò, data l’indisponibilità di del Core. Di sicuro non è stata una gran mossa dato che i due attaccanti si sono troppo spesso pestati i piedi, ma quello che non mi spiego è questo: come mai Innocenti, che nella gara di Domenica scorsa ha comunque fornito l’illuminante assist a Comini per il gol del pareggio, mostrando con una sola giocata la sua classe, non sia stato assolutamente impiegato quest’oggi contro il Bassano, quando sul finale Gambino dopo l’uscita di Del Core era il solo a portare sulle spalle il peso dell’attacco? Possibile che nel finale non si poteva riproporre la coppia Gambino-Innocenti che solo 3 giorni fa è partita titolare? Cosa ha determinato questa bocciatura senza appello tanto da motivare il mancato utilizzo di Innocenti nel finale contro il Bassano?

Il secondo dubbio che ho riguarda proprio l’uscita di Del Core all’81° minuto in favore di De Giorgi. Dal basso della mia ignoranza, ma da uomo ella strada, mi chiedo: vogliamo vincere la partita e togliamo un trequartista in favore di un esterno di difesa, lasciando (come già detto prima) il solo Gambino in avanti? In panchina c’era un certo Berretti che tanto bene ha fatto nelle ultime uscite e che avrebbe potuto degnamente sostituire Del Core. Come mai questa mossa rinunciataria? Come mai due giocatori come Innocenti e Berretti impiegati da titolari nell’ultimo incontro non sono stati impiegati nel finale per recuperare il risultato? Se poi consideriamo che abbiamo fatto a meno di una sostituzione, il tutto assume dei connotati ancora più inquietanti.

L’ultima annotazione, o domanda ignorante, riguarda la difesa. Domenica scorsa, colrientro di Cossentino, dopo due turni di squalifica, la coppia centrale era Cossentino-Zaffagnini. Oggi col rientro di Meccariello, dopo due turni di squalifica, è stata Meccariello-Zaffagnini la coppia centrale, con Cossentino spedito addirittura in tribuna e senza che in panchina, ma a questo siamo abituati ormai, ci fosse un centrale di riserva. Mi chiedo, ma questo continuo cambiamento della coppia centrale anche quando non vi è una stretta necessità non creerà un pò di confusione? Non si poteva proprio riproporre Zaffagnini- Cossentino e Meccariello esterno? Oppure Meccariello nel gradimento di Mr Di Meo ha superato Cossentino? Non lo so. Ho tanti dubbi e mi sembra di non averci capito molto del modo in cui la squadra viene gestita… e certamente questi impegni ravvicinati non aiutano.

Di certo invece vi è che anche oggi abbiamo avuto la nostra bella espulsione diretta. Cominciavo a preoccuparmi dopo che contro il Feralpisalò abbiamo chiuso la gara in 11! Nel post partita il Pres. Fusiello ha avuto parole durissime nei confronti della Lega e dell’Aia, minacciando addirittura di ritirare la squadra. Dichiarazioni a caldo in cui il Presidente, che tra l’altro è stato espulso dalla panchina, ha recriminato soprattutto per l’azione che ha portato all’espulsione di Manco, parlando di un’impari giudizio arbitrale anche quest’oggi, e che vede l’Andria, parafrasando il Presidente, soccombere agli arbitraggi perchè non appoggiata da uno sponsor forte come quello del Bassano, volendo tornate ad un girone tutto meridionale in cui giocarsela, e qui sono testuale, “terroni contro terroni”.

Il Presidente ha ragione a lamentarsi per queste situazioni ripetute tanto sfavorevoli. Tutte queste espulsioni sono veramente troppe, e sembra quasi che qualcuno ce l’abbia con noi. Ma secondo me sbaglia quando parla di una sorta di crociata antisud da parte dei potenti club del nord. Infatti quando dice ciò si dimentica che oggi nelle prime posizioni in classifica ci sono Siracusa, Lanciano e Trapani, formazioni non di certo nordiche… e che sotto di noi ci sono Bassano, Feralpisalò, Piacenza e Prato, non di certo meridionali. Magari il tempo gli darà ragione… ma spero di no!

Queste comunque sono tematiche delicate e che sinceramente non mi interessano molto, non sono nello spirito di AndriaFidelisBlog. Ciò che più mi interessa è invece il calcio giocato ed è di quello che mi piace parlare. Quindi basandomi solo sul pallone direi che gli arbitri fanno indubbiamente degli errori, forse troppi, ma per onestà intellettuale, anche se ignorante, direi che anche la gestione della squadra non è stata impeccabile fin ora.

Mr Di Meo, per cui non ho mai nascosto le mie simpatie, è un gran motivatore, ma ultimamente le sue scelte più strettamente tattiche e manageriali mi lasciano alquanto perplesso. Spero di essere smentito a Siracusa, spero che in Sicilia sfoggeremo una prestazione coi fiocchi, cattiva e tattica, in cui le risorse della squadra vengano impiegate al meglio e non lasciate in panchina rinunciando addirittura ad un cambio. Ecco, vorrei un pò di linearità nella gestione degli uomini, un qualcosa che faccia capire la vera identità di questo gruppo.

 

Clicca qui per visualizzare i risultati e classifica aggiornata della I Divisone/B

 

Sondaggio AFB

[poll id=”12″]

 

Potresti anche essere interessato a:

Andria v Bassano: Oggi non dovrebbe piovere (ex-Erase&Rewind… da mò vale!)

Andria v Feralpisalò: Per continuare la risalita

“Quale maglia preferite tra quella a strisce verticali bianco-blu e quella completamente blu indossata contro il Piacenza?”

Dalle bande verticali al blu integrale: nuova maglia per l’Andria?

Meccariello convocato dalla Nazionale di LegaPro

Andria v Piacenza: La prima del triplo turno interno consecutivo

Südtirol 1 Andria 1: Un punto guadagnato o due punti persi?

Südtirol v Andria: Dalla Murgia alle Alpi

Andria 2 Taranto 0: E la Coppa continua…

Andria v Bassano: Erase&Rewind… da mò vale, ma la pioggia rimanda tutto!