Sentenza Commissione Disciplinare: Squalifica di 3 anni e 3 mesi per Spadavecchia

 

Nei giorni scorsi era arrivata la richiesta del Procuratore Federale Stefano Palazzi in merito alla gara Juve Stabia v Sorrento 1-0 della I Divisione/B 2008/09 posta sotto indagine per calcioscommesse, in cui é coinvolto il nostro portiere Vitangelo Spadavecchia.

Oggi la sentenza: 3 anni e 3 mesi a Vitangelo Spadavecchia, all’epoca tesserato del Sorrento!

Vista la richiesta del procuratore di infliggere la pesante squalifica di ben 4 anni all’attuale portiere dell’Andria, era difficile pensare ad un completo ripensamento in merito alla posizione di Spadavecchia da parte della Commissione Disciplinare Nazionale, presieduta dall’avv. Sergio Artico, che si è riunita quest’oggi.

Ricordiamo che l’attività d’indagine dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Napoli e di conseguenza della Procura Federale, in merito all’alterazione dello svolgimento ed del risultato delle gare Taranto v Sorrento e Juve Stabia v Sorrento (in cui è coinvolto Spadavecchia) del Campionato di  I Divisione /B della stagione sportiva 2008/09, le decisioni prese dalla Commissione Disciplinare Nazionale sono le seguenti: oltre ai 3 anni e 3 mesi di squalifica a Spadavecchia, anche 3 anni e 6 mesi a Cristian Biancone, 3 anni a Roberto Amodio, AD della Juve Stabia,  ed 1 anno ad Antonino Castellano, ex presidente del Sorrento.

Inoltre 5 punti di penalizzazione in classifica per la Juve Stabia, 2 punti ed €20mila di ammenda per il Sorrento Calcio, entrambi da scontarsi nella corrente stagione sportiva. Quindi in parte sono state ridotte le richieste del Procuratore Palazzi.

Spadavecchia in uscita contro il Barletta. Fonte immagine www.madeinandria.it

Saranno di sicuro delle ore concitate e ricche di ansia per Spadavecchia (un suo intervento nell’immagine accanto pubblicata su www.madeinandria.it) e i suoi avvocati, e così a caldo è molto difficile fare un commento in merito.

Basandosi solo sui fatti ciò che vi è di certo è che per il momento il nostro portiere non sarà disponibile per Mr Di Meo, perchè la sentenza della Commissione Disciplinare ha effetto immediato, salvo poi essere modificata o rettificaata in sede di ricorso.

Perciò aspettando i responsi di appelli e ricorsi molto probabili, visto che Spadavecchia ha sempre contestato il suo coinvolgimento in questa vicenda e quindi presumibilmente ricorrerà in appello a questa decisione, l’unica cosa che mi sento di dire e ringraziarlo per quanto fatto in questi anni in maglia Andria e per la professionalità sempre profusa, suggellata con la magistrale prova tra i pali di domenica scorsa.

Un grosso in bocca al lupo a Spadavecchia, nella speranza che presto venga fatta completa chiarezza su questa vicenda e sulla sua posizione.

 

Potresti anche essere interessato a:

Il Procuratore Palazzi chiede quattro anni di squalifica per Spadavecchia