Andria 3 Neapolis 0: Buona la prima di Coppa

Report: Andria 3 Neapolis 0

Andria: 1 Spadavecchia, 2 Pierotti, 3 Contessa (82′ 13 De Giorgi), 4 Caremi (67′ 15 Evangelisti), 5 Cipriani, 6 Mucciante, 7 Manco, 8 Paolucci, 9 Del Core, 10 Innocenti, 11 Carretta (62′ 18 Minesso). Panchina: 12 Sansonna, 14 Arini, 16 Berretti, 17 Gambino. Allenatore: Di Meo

Neapolis: 1 Ambrosio, 2 Esposito, 3 Polverino, 4 Daleno, 5 Bianchi, 6 Allocca, 7 Bonanno, 8 Marinucci, 9 Palermo (69′ 15 Monticelli), 10 Foggia (52′ 16 De Falco), 11 Barone (46′ 18 Varriale), Pellecchia. Panchina: 12 Errichiello, 13 Moscarino, 14 Cancelli, Palombo. Allenatore: Castellucci

Gol: 28′ Innocenti, 44′ Del Core, 51′ Manco

Ammoniti: 38′ Pienotti (A), 81′ Esposito (N), 84′ Mucciante (A)

Arbitro: Losito di Pesaro

 

Dopo un breve ma intenso break estivo passato in giro per l’Europa, rieccomi qui al pc a scrivere dell’Andria. Dall’ultima volta che ci siamo sentiti si è concluso il ritiro precampionato di Norcia e la formazione di Mr Di Meo è tornata in sede per completare la preparazione in vista del difficilissimo esordio il campionato del 4 Settembre in casa dello Spezia, una tra le principali, se non la principale candidata al salto diretto nei cadetti.

Ma andiamo con ordine. Prima del rientro ad Andria, altre quattro amichevoli sono state sostenute dagli azzurri, nell’ordine contro il Martina (0-0), Ebolitana (1-1), Orvietana (vinta per 2-1) e Sarnese (2-2). Il bilancio delle amichevoli fin’ora disputate può quindi dirsi positivo, anche se in questa fase i risultati non valgono molto, ma quel che conta è capire se la squadra c’è in vista delle gare che contano.

Quindi se volevamo una prima risposta sulla reale consistenza della squadra, dopo l’esordio in Coppa Italia di ieri 17 Agosto in casa contro il Neapolis battuto con un netto 3-0, direi che un primo segnale positivo, anche se parziale, è arrivato. Infatti, anche se l’avversario è di categoria inferiore, si trattava comunque di una partita vera con tre punti in palio, in cui l’Andria è stata in costante controllo del match, dando un evidente segnale di superiorità. E poi volete mettere l’entusiasmo che crea nella tifoseria vincere 3 a 0 all’esordio rispetto che perdere 6 a 0 schierando la Berretti?

A tal proposito, prima di tutto è da fare un plauso a Mr Di Meo, perché ieri dopo anni, e soprattutto dopo l’oscena prestazione dello scorso anno, ho visto finalmente l’Andria affrontare la Coppa Italia di categoria con in giusto rispetto della competizione e dei tifosi soprattutto. Merito questo oltre che del Mister, anche della società che gli ha messo a disposizione sin dai primi giorni di ritiro una formazione completa ed oggi, dopo quasi un mese di lavoro, i risultati cominciano a vedersi.

Infatti la formazione messa in campo da Mr Di Meo ieri sera al Degli Ulivi, considerando le defezioni per motivi fisici di Di Simone e Comini, è stata la migliore possibile. L’undici sceso in campo e schierato secondo il consueto 4-2-3-1 del Mister, novità tattica che ha fatto vedere sprazzi di bel gioco ai sopiti occhi dei tifosi andriesi dopo anni di 4-4-2, ha visto il solito Spadavecchia in porta, difesa a quattro con Pierotti a destra, Mucciante e Cipriani centrali, Contessa a sinistra, centrocampo a due a protezione della difesa con Paolucci e Caremi, poi esterno a destra Carretta e Manco a sinistra, con Del Core al centro a rifinire alle spalle della punta centrale Innocenti.

Ora al di là del risultato, un rotondo 3 a 0 con reti di Innocenti al 30’, del Core al 44’ e di Manco nella ripresa al 50’, ai danni di una discreta formazione di II Divisione come il Neapolis, con tante altre occasioni che potevano essere meglio finalizzate e senza mai rischiare se non nel finale quando i ragazzi di Mr Di Meo hanno visibilmente rallentato il ritmo, quello che maggiormente è emerso è la buona condizione di molti, su tutti direi Contessa, Pierotti, Manco e Carretta che hanno dato una costante spinta sulle fasce a partire dalla difesa, tant’è vero che i gol sono nati da repentine velocizzazioni e aperture sulle fasce.

Senza sbavature la prestazione di Paolucci e Caremi, coppia di centrocampo assolutamente di categoria (finalmente due centrocampisti capaci di spezzare il gioco avversario ma anche con i piedi buoni per far ripartire l’azione), e anche della coppia centrale difensiva Mucciante-Cipriani. Insomma, buone indicazioni ci sono state e margini di crescita ce ne sono per affrontare il prossimo duro campionato, che nelle prime quattro giornate ci metterà di fronte nell’ordine Spezia in trasferta, Cremonese in casa, poi si va a Barletta e Triestina in casa, giusto per far capire di che campionato impegnativo ci aspetta. Volendo essere ottimista, il che dovrebbe essere nella natura d tutti i tifosi, direi che l’Andria vista ieri al Degli Ulivi non ha molto da temere e, che se in condizione, può assolutamente giocarsela con chiunque, così come dichiarato anche da Mr Di Meo nel post partita:

Daremo filo da torcere a tutte le squadre che affronteremo in questo girone B di I Divisione difficile come una B2

Ma ovviamente non può essere tutto positivo e qualche critica costruttiva va pur fatta. Direi che è da affinare la fase realizzativia. Troppe le occasioni sprecate ieri: buona la costruzione della manovra e scarsa finalizzazione. Del Core a volte appare troppo altruista e frenetico, sembra perdersi di piccoli tocchi e passaggi improbabili dal limite dell’area anche quando risulta smarcato, mentre sarebbe meglio cercare maggiormente la conclusione diretta. Difatti il suo gol è avvenuto quando ha rinunciato ad un ulteriore passaggio e calciato direttamente a rete. Altro aspetto da perfezionare sono i cross dalle ali, infatti la gran mole di gioco sugli esterni non sempre si traduce in cross altrettanto validi e precisi per sfruttare al meglio le doti aeree di Innocenti, che è bomber di categoria e si è visto ieri quando nell’unica occasione avuta ha superato in velocita il portiere avversario e insaccato senza problemi. Preziosissimo inoltre in suo apporto alla manovra nel proteggere palla e far salire la squadra. Un bomber di razza per intenderci, e ieri la sua età non si è fatta sentire.

Insomma, al termine di questa piacevole serata estiva al Degli Ulivi davanti ad un migliaio di intimi appassionati (ma era pur sempre il 17 Agosto), le indicazioni sono piuttosto positive. Il Mister ha a disposizione una rosa ampia (che va sfoltita) si da inizio ritiro e ha quindi avuto modo di fare le sue valutazioni e inculcare nei ragazzi i suoi dettami tattici. In squadra sono presenti giocatori di assoluto valore come Innocenti, Paolucci, Manco, Caremi, Carretta e anche Comini, senza sottovalutare in neo acquisto Contessa, che senza problemi può avere lo stesso percorso di Carretta lo scorso anno, ovvero essere valorizzato e venduto a società più in alto e rappresentare un’ottima plusvalenza per la società. Quindi problemi di abbondanza per Mr Di Meo la cui nuova filosofia tattica sembra funzionare e si è visto anche qualche buona trama di gioco.

Che dire, ci sono ancora 18 giorni prima dell’esordio di La Spezia, e i presupposti sono positivi. Nel frattempo l’Andria continuerà le sue amichevoli di preparazione. Oggi stesso al Degli Ulivi alle 17:30 chi non ha giocato ieri affronterà il Bitonto, mentre domenica prossima, in concomitanza col turno di riposo di Coppa, gli uomini di Mr Di Meo affronteranno a Bisceglie la locale formazione di Eccellenza.

Un’altra nota positiva nella gestione di quest’anno della squadra è il rilevante numero di gare amichevoli che si stanno disputando. Credo che questo sia un preciso volere del Mister, e lo ritengo un approccio assolutamente positivo per dare il ritmo gara ai giocatori, contrariamente a quanto avveniva nelle passate stagioni, quando c’era una certa “stitichezza” nel programmare amichevoli, e l’impatto col campionato era alquanto problematico.

Tornando al calcio giocato, la Coppa Italia prevede come detto un turno di riposo per l’Andria domenica 21 Agosto quando sono in programma Arzanese v Paganese e Neapolis v Melfi, mentre si torna in campo mercoledì 24 con la trasferta di Melfi (che ha perso la prima in casa contro l’Arzanese per 1-2) e con una classifica che sarà meglio delineata. Scusate, ma io lo voglio passare questo girone di Coppa… voi?

Prima di concludere due note di colore. La prima positiva riguarda il restyling del Degli Ulivi. Per carità niente di chè, ma la colorazione delle gradinate di blu dona un tocco di nuovo e di cura dell’impianto, mentre non capisco perchè non ci si decida a cambiare quegli sgangherati seggiolini in tribuna, rimasti tra l’altro in pochissimi e perché se pago un biglietto o abbonamento in quel settore non debba avere un seggiolino decente.

La seconda nota riguarda le maglie viste ieri sera ed impiegate fin’ora nelle amichevoli. Personalmente non mi piacciono (i numeri sono piccoli e illeggibili), mi sembrano banali e con poco appeal, a differenza di quelle della passata stagione. Fin’ora il passaggio da Mass a Legea non mi ha convinto. Ma forse si tratta di divise provvisorie pre-campionato, in attesa di quelle ufficiali, visto che non vi era neanche lo sponsor … o almeno lo spero.

Comunque la stagione è partita, quindi ora più che mai Forza Andria!

 

Coppa Italia Lega Pro – Girone I

Risultati Ultimo Turno
1a Giornata – Mer 17 Ago
Andria v Neapolis 3-0
Melfi v Arzanese 1-2
Rip: Paganese

Classifica
1. Andria        Pnt 3   G1   Gf3   Gs0   +3
2. Arzanese    Pnt 3   G1   Gf2   Gs1   +1
3. Paganese   Pnt 0   G0   Gf0   Gs0    =
4. Melfi          Pnt 0   G1   Gf1   Gs2   -1
5. Neapolis    Pnt 0   G1   Gf0   Gs3   -3

Prossimo Turno
2a Giornata – Dom 21 Ago
Arzanese v Paganese
Neapolis v Melfi
Rip: Andria

3a Giornata – Mer 24 Ago
Melfi v Andria
Paganese v Neapolis
Rip: Arzanese

4a Giornata – Dom 28 Ago
Andria v Paganese
Neapolis v Arzanese
Rip: Melfi

5a Giornata – Mer 31 Ago
Arzanese v Andria
Paganese v Merfi
Rip: Neapolis